Menu

CAMPIONATI ITALIANI CADETTI E PER REGIONI: La Sicilia sorride grazie a risultati importanti il commento di Polizzi

  • Vota questo articolo
    (0 Voti)
  • Pubblicato in 2016
  • Letto 707 volte

Nel corso dei Campionati Italiani Individuali e per Regioni Under 16, andati in scena a Cles, la spedizione siciliana porta a casa dei risultati di valore, che testimoniano la bontà del lavoro svolto dai tecnici isolani negli ultimi anni.
Gaspare Polizzi, Presidente Fidal Sicilia, commenta così i risultati del weekend, tracciando anche un bilancio sul lavoro svolto nel corso del proprio mandato: "Alla fine del mio mandato sono molto contento dei risultati tecnici ottenuti. Quelli di questo weekend sono un onore ulteriore ed importante, segno che i nostri tecnici hanno lavorato bene. All'inizio del mio mmandato ho puntato fortissimo sul settore tecnico, dando questo taglio ai nostri programmi. Tutti i risultati ottenuti in questi anni avvalorano questa scelta e sono molto soddisfatto perchè, tramite fatti e risultati, abbiamo dimostrato e dimostriamo di avere dei tecnici all'avanguardia e di assoluto spessore. Al livello dei colleghi di tutta Italia. La strada della nostra Atletica è quella giusta, un percorso che punta forte sul settore tecnico".
Andiamo a scoprire nel dettaglio i risultati individuali di maggior rilievo del weekend:
Negli 80 metri Cadetti Raffaele Di Maggio (Arci XIII Dicembre) conquista il titolo, chiudendo in 9.18. Grande soddisfazione per il suo tecnico, Orazio Scarpa, capace di piazzare sul podio un altro suo allievo, Bruno Salvagio, (sempre Arci XIII Dicembre) secondo nei 300 ostacoli. Per lui 39.54.
Nei 300 Francesco Bucca (Dilett. Atl. Villafranca) è settimo, in 37.01, medesima posizione per Claudio D'Amico (Atletica Virtus Acireale) col suo 2:44.67 nei 1000.
1200 Siepi che sorridono a Carmelo Cannizzaro (Dil. Lib. Running Modica): la sua prestazione, 3:29.17, vale il quinto posto assoluto. Grande risultato di Christian Mangiaratti (Pol. Lib. Militello): il suo salto migliore vale non solo il terzo posto, ma anche un 12.35 di grandi speranze in vista del futuro.
Tra le Cadette sono i 3000m di Marcia a far sorridere la Sicilia. Grande gara di Alice Leonardi (Freelance Atl. Zafferana), che chiude seconda in 14:57.36. Per nulla distante, all'ottavo posto, Roberta Di Grazia (Etnatletica San Pietro Clarenz): 15:43.27 per lei.
CLICCA SUL SEGUENTE LINK PER TUTTI I RISULTATI, INDIVIDUALI E PER TEAM: http://www.fidal.it/risultati/2016/COD5658/Index.htm

Ultima modifica ilGiovedì, 13 Ottobre 2016 10:08
Torna in alto